Joker: Todd Phillips convinto che il successo del film non sia legato solo a Batman

Nel corso di una recente intervista concessa a Deadline, Todd Phillips è tornato a parlare dell’incredibile successo internazionale di Joker e dei motivi che hanno spinto il pubblico ad accorrere in massa nelle sale cinematografiche.

Ovviamente, già all’indomani della sua uscita in sala si iniziò a discutere se la pellicola potesse essere considerata in tutto e per tutto un cinecomic oppure se qualcosa di completamente diverso, slegato da quel mondo e dall’universo di Batman fino ad allora visto al cinema. L’accostamento del film alla mitologia di Batman ha fatto la sua parte, poiché Joker è pur sempre il villain #1 di quel mondo e il pubblico questo lo sa bene, ma Phillips non pensa che questa sia stata la causa principale del successo planetario del suo film.

Credo sia stato più di quello. Voglio dire che ci sono dei temi nel film che hanno davvero fatto presa sulle persone. Nessuno di noi pensava che un film vietato ai minori potesse incassare un miliardo di dollari in tutto il mondo. Perciò credo che alcuni temi abbiano colpito la gente. Quello che io e Scott Silver ci eravamo prefissati mentre scrivevamo il film insieme era creare qualcosa di significativo nell’area dei cinecomic, ma anche qualcosa che facesse eco agli avvenimenti di attualità del 2016, che è l’anno in cui abbiamo iniziato a scriverlo. E’ piuttosto ovvio quello che stava accadendo nel 2017, ancora mentre scrivevamo, e volevo usare Joker per realizzare un film sulla perdita di compassione e la mancanza di decenza nel mondo“.

Ho accompagnato l’uscita del film in tutto il mondo – ha continuato Phillips – e parlando con il pubblico alcuni mi hanno detto di averlo visto come un’incriminazione dell’America mentre altri lo hanno percepito come un riflesso di quello che accadeva nel loro paese, a entrambi ispirava quella mancanza di compassione e problemi di salute ed eguaglianza sociale“.

Per celebrare l’inizio del nuovo anno, Phillips ha condiviso ieri altre immagini dal set di Joker, come sempre sul suo account Instagram. In una precedente intervista, il regista ha rivelato di aver avuto paura che il suo film potesse essere cancellato e rimosso dalle sale in seguito delle polemiche sulla violenza mostrata nella pellicola, e le eventuali conseguenze che questa potesse avere sulla realtà sociale attuale, cosa che preoccupava alcuni spettatori (tra cui alcune delle famiglie vittime della strage di Aurora, USA).

Fonte : Everyeye