Torino, si arrende l’uomo che si era barricato in casa con in ostaggio la mamma e il fratello

in foto: Immagine di repertorio.

Si è arreso dopo ore di trattative l’uomo di 40 anni che si era barricato dalle 15:30 di oggi, giovedì 2 gennaio, nella sua casa in corso Vittorio Emanuele, nel quartiere Cenisia, a Torino tenendo in ostaggio la madre e il fratello. A quell’ora è arrivata la chiamata al 112 dai residenti che hanno segnalato il problema perché avevano sentito delle grida arrivare dall’abitazione. La situazione pare sia degenerata quando è arrivata la polizia municipale per eseguire un provvedimento disposto dai servizi sociali (Tso). L’uomo ha bloccato la porta con i mobili e si rifiuta di uscire. Alle 17:00 è giunto un negoziatore che l’ha infine convinto ad arrendersi e a lasciar entrare i soccorritori. I militari lo hanno immobilizzato in attesa dei sanitari.

Sul posto i carabinieri, i vigili del fuoco e un’ambulanza del 118. Dalle prime informazioni trapelate, pare che il 40enne risieda in Inghilterra e che sia tornato in Italia per trascorrere le feste di Natale.

Fonte : Fanpage