Incidente sulla Tiburtina: Sara muore a 24 anni, travolta da un’auto guidata da un ubriaco

in foto: Sara Sforza, 20 anni (Facebook).

Drammatico incidente stradale oggi, giovedì 2 gennaio, sulla Tiburtina Valeria tra i comuni di Celano e Aielli, in provincia dell’Aquila, all’altezza del centro commerciale “Le Ginestre”: in seguito allo scontro tra due auto, una ragazza marsicana di 24 anni, Sara Sforza, è morta, mentre il fidanzato, che viaggiava con lei, è rimasto gravemente ferito ma non sarebbe in pericolo di vita. Secondo una prima ricostruzione, un’Alfa, guidata da un cittadino marocchino di 26 anni, risultato poi positivo all’alcol test, si è prima scontrato con un’Alfa 159 e poi ha travolto la Renault Twingo a bordo della quale c’era la giovane coppia, che è rimasta intrappolata tra le lamiere. Sono dovuti intervenire i vigili del fuoco di Avezzano per liberare i due dall’abitacolo, ma per Sara non c’era già più nulla da fare.

Nell’incidente sarebbero rimaste coinvolte anche altre persone. Sul posto sono giunti i carabinieri della compagnia di Avezzano che hanno eseguito i rilievi per ricostruire la dinamica di quanto successo e il 118 che ha trasportato i feriti al pronto soccorso dell’ospedale di Avezzano. Il fidanzato di Sara, Alessio, ha riportato fratture e traumi ma non è in pericolo di vita. Resterà tuttavia per qualche ora sotto osservazione. “Conoscevo bene lei e la sua famiglia – ha detto a Marsicalive Enzo Di Natale, sindaco di Aielli, dove la vittima viveva con i genitori e la sorella – .Era una bravissima ragazza. Per noi ora c’è solo tanto dolore: come paese ci stringeremo vicino alla famiglia che ne ha veramente bisogno. Solo tanto dolore e nient’altro”.

Fonte : Fanpage