Previsioni meteo 3 gennaio, caldo e sole sull’Italia. Ma prima della Befana torna il freddo

Le previsioni meteo di domani, venerdì 3 gennaio, mostrano una situazione di stabilità su tutta l’Italia. Le temperature miti degli ultimi giorni, complice un vortice di alta pressione sul nostro Paese, continueranno fino a sabato, quando cambierà di nuovo tutto nel corso del weekend e tornerà il freddo, con neve anche al Sud, giusto in tempo per trascorrere un’Epifania all’insegna del maltempo. Ecco, allora, cosa aspettarci dal punto di vista meteorologico nelle prossime ore.

Previsioni meteo 3 gennaio, bel tempo con nebbia al Nord

Secondo le previsioni meteo di domani, venerdì 3 gennaio, la presenza di un’area di alta pressione sull’Italia provocherà un ulteriore aumento delle temperature, soprattutto al Sud e su diversi tratti del Centro. Al Nord, invece, il clima si manterrà tutto sommato ancora rigido, specialmente sulle aree di pianura, complice la presenza di foschie, qualche banco di nebbia e la persistenza delle classiche sacche d’aria fredda nei bassi strati. Tuttavia, nelle prossime 24 ore ci sarà ancora un caldo che si potrebbe definire anomalo per la media stagionale. Inoltre, potrebbe esserci qualche debole pioggia sulla Liguria e sulle aree costiere di Toscana e Sardegna orientale.

Previsioni meteo domani: temperature in aumento ovunque

Dunque, a caratterizzare la giornata di domani, venerdì 3 gennaio, saranno le temperature in aumento ovunque sull’Italia, secondo le ultime previsioni. Ciò succederà soprattutto sulle regioni centro-meridionali dove si toccheranno punte anche di 15/16°C al Sud e di 12/13°C al Centro. Discorso diverso, come si è visto, per il Nord dove il caldo sarà più avvertibile sui monti e nei tratti pianeggianti senza nebbia, responsabile di un’atmosfera a tratti più fosca, ma soprattutto più fredda, con temperature anche di soli pochi gradi sopra lo zero.

Da sabato torna il freddo: sarà una Befana con neve e gelo

Tuttavia questa situazione di stabilità a livello climatico è destinata a non durare a lungo. Già da sabato 4 gennaio comincerà a tornare l’inverno gelido sull’Italia grazie a masse d’aria molto fredda in discesa direttamente dalle regioni polari, che porterà con sé neve anche al Sud e precipitazioni, che culmineranno tra le giornate di domenica 5 gennaio e lunedì 6, quando si festeggerà la Befana. Ma dopo una Epifania fredda, tornerà di nuovo l’anticiclone sulla Penisola con un nuovo respiro di aria mite.

Fonte : Fanpage