Martin Scorsese non ha ancora visto Joker, e non ha fretta di farlo

In una lunga intervista concessa al New York Times, Martin Scorsese ha spaziato tra svariati argomenti, affrontando tra le altre cose il tema della morte e rivelando di non aver ancora visto uno dei film più importanti e controversi della stagione, Joker di Todd Phillips.

Nel corso dell’intervista, infatti, la conversazione è andata a cadere sui film in corsa per gli Oscar, sui favoriti secondo Scorsese e su quelli più amati dal regista di The Irishman. Il quale ha ammesso una certa predilezione per il coreano Parasite, diretto da Bong Joon-Ho.

Per quanto riguarda Joker, invece, dall’intervista si evince che Martin Scorsese non l’ha ancora visto. Il che può sembrare strano, considerato che era stato sul punto di dirigere o produrre il film, rinunciando poi a entrambi i ruoli per dedicarsi al film recentemente pubblicato su Netflix. “Ne ho visto solo alcune clip” ammette il regista, pur consapevole del fatto che tra i riferimenti e le ispirazioni per Joker ci siano due tra i suoi film più amati, ovvero Taxi Driver e Mean Streets. “Lo so. Quindi mi chiedo, perché devo vederlo? Ma capisco, va bene così.”

Chissà se anche questo atteggiamento rientra nei termini della sua ormai famigerata polemica nei confronti dei cinecomic, anche se in quel caso in particolare il suo “bersaglio” principale era la Marvel.

Per quanto riguarda il film interpretato da Joaquin Phoenix, intanto, alcuni giorni fa Kevin Smith aveva rivelato l’esistenza di un possibile, scioccante finale alternativo per Joker.

Fonte : Everyeye