Margot Robbie parla di Birds of Prey e loda Joaquin Phoenix: “Un Joker magnifico”

Il 2019 è stato un anno fantastico per Margot Robbie fra Once Upon a Time in Hollywood e Bombshell, e prima di scoprire quanto successo avrà agli Oscar 2020 la star tornerà al cinema con Birds of Prey, nuovo film DC spin-off di Suicide Squad del 2016.

L’opera, diretta da Cathy Yan, sarà nelle sale di tutto il mondo dal 7 febbraio prossimo (due giorni prima della cerimonia ufficiale della Notte degli Oscar, che si terrà invece il 9) ed è stata prodotta dalla Robbie in persona. Attualmente l’attrice sta girando The Suicide Squad di James Gunn, sequel/reboot del film originale, previsto per il 6 agosto 2021.

Mi sono innamorata di Harley durante il primo Suicide Squad”, ha affermato la Robbie in una recente intervista promozionale. “Anche se non capivo perché una come avrebbe dovuto rimare con Joker, che vuole ucciderla per la maggior parte del tempo. rimasto in una relazione con il Joker (interpretato da Jared Leto), che “vuole uccidila per la maggior parte del tempo. Harley ha questa sua natura imprevedibile, il che significa che potrebbe reagire in qualsiasi modo a qualsiasi situazione, il che come attrice è un vero dono che il tuo personaggio ti fa“.

Per quanto riguarda la visione di Robbie per Birds of Prey, un film che l’attrice ha partorito nel 2016 durante la lavorazione di Suicide Squad, la sceneggiatrice Christina Hodson afferma: “Margot voleva davvero vedere Harley farsi delle amiche, Harley in una banda di ragazze. Del resto il suo è un personaggio così socievole. E penso che ci fosse anche un desiderio generale da parte del pubblico di vedere un gruppo di ragazze insieme sullo schermo: le donne sono amiche. E Margot è unica. Una riunione con lei, una volta, è durata tredici ore. Ero alla tastiera e abbiamo scritto insieme. E’ straordinaria in questo senso, certamente non conosco altre star come lei che farebbero una cosa simile.”

La Robbie aveva pensato ad un cinecomic rated-r prima che uscisse Deadpool:Quel film non era ancora uscito, non c’erano precedenti, e quindi ci è voluto un po’ per convincere le alte sfere“. E, a proposito di rated-r e relazioni col Joker, la Robbie ha dichiarato che Joaquin Phoenixha fatto un lavoro fenomenale. Ma Birds of Prey non è affatto come il film di Todd Phillips. Joker è un film molto coi piedi per terra, radicato nella quotidianità. La nostra è una realtà diversa, aumentata ed esagerata.

Per altri approfondimenti vi rimandiamo all’ultimo spot di Birds of Prey.

Fonte : Everyeye