In Memoriam: le star di Hollywood scomparse nel corso del 2019

Diverse star di Hollywood sono scomparse nel corso del 2019, e oggi vogliamo prenderci un momento per guardare indietro e ricordarle in questo speciale In Memoriam.

La regista francese della New Wave Agnes Varda, morta il 29 marzo a 90 anni. Il regista di Singin ‘in the Rain Stanley Donen è venuto a mancare il 21 febbraio a 94 anni, mentre il regista di film di culto Larry Cohen, che ha diretto It’s Alive, è morto il 23 marzo a 77.

Il regista di Boyz N the Hood John Singleton è stato colpito da un ictus e si è spento il 29 aprile a 51 anni, e il famoso documentarista DA Pennebaker, che ha realizzato Don’t Look Back, è morto il 1 agosto a 94 anni.

In Italia abbiamo salutato il regista di Romeo e Giulietta Franco Zeffirelli, morto il 15 giugno a 96 anni, mentre il 26 ottobre dell’89 è deceduto Robert Evans, produttore di Chinatown.

Tra le star del cinema che ci hanno lasciate, ricordiamo Bibi Andersson, che ha recitato in alcuni film di Ingmar Bergman tra cui Il Settimo Sigillo e Persona, morta il 14 aprile ad 83 anni, e la star di Lolita di Stanley Kubrick, l’attrice Sue Lyon, spentasi durante le feste natalizie, il 26 dicembre a 73 anni.

Impossibile non citare anche Rutger Hauer, l’attore olandese che ha interpretato il replicante Roy Betty in Blade Runner di Ridley Scott, morto il 19 luglio a 75 anni, ma anche Peter Fonda, figlio di Henry Fonda e fratello di Jane, l’attore britannico Albert Finney, nominato all’Oscar cinque volte e Peter Mayhew, interprete di Chewbacca nella saga di Star Wars.

Tra gli altri anche Robert Forster (Jackie Brown, Breaking Bad), morto all’età di 78 anni per cancro al cervello il giorno dopo l’uscita del suo film ultimo film, El Camino; Rip Torn, morto il 9 luglio all’88; Danny Aiello, che è stato nominato all’Oscar per Do the Right Thing, morto il 12 dicembre a 86 anni; e Sylvia Miles, che è stata nominata per due volte all’Oscar per Midnight Cowboy e Farewell, My Lovely, morta il 12 giugno a 94.

Fonte : Everyeye