Siena, tragedia in strada: Cristina travolta e uccisa da un’auto davanti al fidanzato

Doveva essere un giorno felice da trascorrere insieme visitando monumenti prima del brindisi finale per festeggiare l’arrivo del nuovo anno ma proprio lungo il tragitto purtroppo la tragedia ha spezzato via per sempre i loro sogni di una vita insieme. Cristina Macrellino è stata travolta e uccisa da un’auto mentre camminava sul ciglio della strada col fidanzato ed è morta davanti agli occhi dell’uomo senza che nessuno potesse fare nulla. I due avevano deciso di trascorrere le ultime ore dall’anno prima del brindisi finale visitando un antico borgo medioevale a Monteriggioni, nel Senese, e per questo si erano avviati lungo l’antica Cassia, percorrendo un beve tratto tra la campagna.

Il dramma intorno alle 18.30 del giorno di San Silvestro. All’altezza di una semicurva un’auto ha centrato in pieno la trentunenne lasciandola esanime sull’asfalto. Cristina stava camminando sul ciglio della strada e probabilmente non si è accorta nemmeno dell’auto che sopraggiungeva alle sue spalle nello stesso senso di marcia. L’uomo al volante, un imprenditore 63enne che vive a Colle Val d’Elsa, si è subito fermato allertando i soccorsi ma per la giovane donna residente a Prato purtroppo non c’è stato nulla da fare. I sanitari del 118 accorsi sul posto hanno tentato di rianimarla ma alla fine si sono dovuti arrendere dichiararne il decesso tra lo strazio del fidanzato, che viaggiava ad un passo da lei ma è rimasto illeso. Il giovane era sotto shock e talmente sconvolto  da non riuscire a parlare nemmeno con la polizia

Sull’incidente indaga ora la polizia municipale di Monteriggioni accorsa sul posto per i rilievi del caso. La dinamica resta ancora tutta da accertare ma probabilmente un ruolo fondamentale ha avuto il buio che a quell’ora già avvolgeva la strada che in quel tratto è priva di marciapiedi

Fonte : Fanpage