È morto David Stern, storico commissioner della NBA

Il 2020 è iniziato con un grave lutto per tutto il basket mondiale. Perché all’età di 77 anni è morto David Stern, che è stato per tre decadi il Commissioner della NBA, che grazie a lui si è sviluppata ulteriormente ed ha visto aumentare il proprio prestigio. Stern era in gravi condizioni dallo scorso 12 dicembre.

Chi era David Stern, il grande commissioner della NBA

Stern è stato uno degli uomini più importanti e conosciuti degli ultimi 40 anni dell’NBA. In queste ore sui social rimbalzano ovunque sue foto con i grandissimi di questi ultimi decenni da Larry Bird a ‘Magic’ Johnson, da Koe Bryant a Michael Jordan fino a LeBron James. Stelle che hanno luccicato anche grazie al lavoro di Stern che ha rivoluzionato il campionato di basket americano rendendolo visibile in ogni angolo del mondo. I big del basket sono diventati ancora più popolari e hanno firmato anche contratti milionari grazie agli accordi che proprio Stern era riuscito a trovare con le tv, che hanno permesso a ogni franchigia di guadagnare cifre enormi.

Adam Silver, attuale commissioner NBA, ricorda David Stern

Lo scorso 12 dicembre Stern si trovava a pranzo a New York quando si sentì male, fu portato rapidamente in ospedale, ma dall’ospedale non è più uscito, le sue condizioni erano critiche a causa di un’emorragia cerebrale. Il mondo del basket lo piange. Il suo successore, Adam Silver, lo ha ricordato così:

Per 22 anni, ho avuto la possibilità di guardarlo in azione. È stato un mentore e uno dei miei più cari amici. David ha cominciato nel 1984 con la Lega a un bivio. Ma nel corso di 30 anni come commissioner, ha fatto sviluppare l’Nba a livello globale. Ha rilanciato media e marketing, risorse digitali e grandi programmi di sviluppo sociale che hanno portato l’Nba ad essere conosciuta in ogni parte del mondo.

Fonte : Fanpage