Tutti gli incidenti con la sicurezza di Papa Francesco

BEHROUZ MEHRI / AFP

Papa Francesco

Episodio curioso ma non isolato quello accaduto a Papa Francesco in piazza San Pietro, mentre camminava davanti ai fedeli: da dietro la transenna una donna di origine asiatica gli ha afferrato bruscamente un braccio, facendolo barcollare. Il Pontefice le ha colpito la mano ed è riuscito a liberarsi, ma era visibilmente irritato, e oggi nel primo Angelus del 2020 ha chiesto scusa per il suo comportamento, trasformato in episodio virale sui social. Ricordiamo le altre circostanze in cui all’attuale Papa, e anche a Benedetto XVI quando era in carica, è accaduto di perdere la pazienza con i fedeli o di trovarsi in situazioni di pericolo.

MESSICO

Un imprevisto accadde durante il viaggio di Francesco nel paese centroamericano nel 2016. Il Santo Padre rimprovero’ un ragazzo che al momento dei saluti allo Stadio di Moreila, capitale dello Stato messicano Michoacan, lo stava trattenendo tenendogli, anzi tirandogli, la mano destra per attirarlo verso di sè. Francesco perse la calma e urlo’ piu’ volte: “Non essere egoista!”.

Il movimento del giovane fece sbilanciare Bergoglio che rischiò tra l’altro di schiacciare un giovane in sedia a rotelle al quale voleva dare la sua attenzione in quel momento e che si chinò a baciare. La scena è diventare virale sul web dopo essere stata postata su Facebook dall’Associazione Nazionale Papaboys. (AGI)

BRASILE

Problemi con la sicurezza si ebbero in occasione della XXVIII Giornata mondiale della gioventù, dal 23 al 28 luglio 2013 a Rio de Janeiro. Il Pontefice fu accolto al suo arrivo dall’allora presidente del Brasile, Dilma Rousseff e da cori da stadio. Nel percorso che lo portava dall’aeroporto Galeao verso la Cattedrale metropolitana, nel centro della città, per partecipare alla cerimonia ufficiale di benvenuto, scelse di tenere i finestrini abbassati e di salutare la folla.

Ma ad un certo punto il sistema di sicurezza saltò, con Francesco bloccato nel traffico fra la folla che lo acclamava praticamente in balia di chiunque. L’automobile, infatti, fu più volte bloccata lungo il percorso dai pellegrini. Molti dei fedeli riuscirono a toccare il Pontefice. Scene calorose, che però provocarono momenti di apprensione per la sicurezza di Bergoglio.

ROMA

Il 24 dicembre del 2009 un incidente occorse a papa Ratzinger durante la messa di Natale nella basilica di San Pietro. Una donna, Susanna Maiolo, tentò di avvicinarsi al Papa facendolo cadere. La donna, definita “una persona disturbata” da chi ha avuto modo di parlarle, era arrivata dalla Svizzera per assistere alla messa. Un gesto analogo lo aveva compiuto durante la messa di mezzanotte del 2008: aveva scavalcato la transenna, ma era stata bloccata prima di potersi avvicinare ulteriormente a Benedetto XVI.  

Fonte : Agi