Incendi causati dai botti di Capodanno: auto e cassonetti in fiamme nella notte

Auto e cassonetti in fiamme nella notte di Capodanno ìa Roma in seguito ad incendi innescati dallo scoppio dei ‘botti‘ per festeggiare l’arrivo del 2020. In via Irsina, zona IV Miglio, sono andati a fuoco a causa di un petardo due cassonetti per la raccolta dei rifiuti ed un’auto. 

In via Corinto, zona San Paolo, le fiamme hanno riguardato un’auto ed un suv parcheggiati in strada. In via Jacini, a Vigna Clara, a prendere fuoco sono invece stati tre cassonetti dei rifiuti. 

In via Calatafimi, nella zona di Castro Pretorio, le fiamme sono invece partite da un baule che si trovava fuori un balcone al quinto piano di un palazzo e sono arrivate fino al sottotetto di un hotel al piano superiore, annerendolo. Spento l’incendio i pompieri hanno dichiarato inagibile il bagno dell’abitazione dove sono divampate le fiamme. 

Infine, in via Vignale, a Casalotti ed in viale Manzoni all’Esquilino incendi hanno riguardato un’auto e due cassonetti. Nei diversi interventi oltre ai vigili del fuoco sul posto sono arrivati anche i carabinieri del comando provinciale di Roma. Il primo bilancio della notte è stato di 7 cassonetti e 4 auto a fuoco in sei diversi incendi. 

Fonte : Roma Today