Non solo “botti”, ma anche risse: notte di follia, due feriti gravi

Non solo feriti per i botti. A Milano i carabinieri sono intervenuti in via Mecenate, nel complesso di strutture vicino agli studi Rai, per una violenta rissa scoppiata per motivi ignoti nella notte di Capodanno.

Secondo quanto è trapelato, un giovane di 23 anni è stato ferito con diversi colpi di bottiglia in testa. Il fatto è avvenuto dopo le 5 di mattina.

Soccorso dal 118, intervenuto con ambulanza e automedica, il giovane è stato portato in gravissime condizioni al Policlinico di Milano dove è stato ricoverato in codice rosso e operato d’urgenza. La prognosi è riservata. Ha riportato ferite lacero-contuse alla testa e al volto di grave entità. Sul posto anche diverse gazzelle dei carabinieri per ricostruire l’accaduto. 

Rissa a colpi di coltello a Foggia, un ferito grave

Un’altra rissa, questa volta a colpi di coltello, è avvenuta intorno alle due di notte in un ristorante-pizzeria di Segezia, frazione di Foggia. Il bilancio è di tre feriti, di cui uno in gravissime condizioni. 

Si tratta di un ragazzo rumeno di 24 anni, sottoposto nelle prime ore del mattino ad un delicatissimo intervento chirurgico presso i Riuniti di Foggia. 

Gli altri due feriti – di 20 e 26 anni, entrambi di nazionalità rumena – avrebbero raccontato ai carabinieri intervenuti sul posto, di essere stati aggrediti da tre albanesi mentre si trovavano all’interno del locale.

Capodanno con rissa anche a Firenze, dove i carabinieri hanno fermato tre persone dopo un divervio scoppiato in piazza della Signoria. 

Fonte : Today