Le scuse di Papa Francesco per aver schiaffeggiato la fedele: “Anche io perdo la pazienza”

Papa Francesco irritato e stizzito forse non lo si era mai visto. Fino a ieri, quando sui social ha cominciato a circolare un video in cui Bergoglio non ha preso benissimo il gesto di una donna che si trovava tra i fedeli di piazza San Pietro dopo la consueta celebrazione del Te Deum. La signora ha strattonato il Santo Padre per salutarlo e lui, per tutta risposta, ha reagito colpendo la mano della donna con degli schiaffi per liberarsi della presa e allontanandosi con il volto accigliato. Poi, infastidito, si è diretto verso il presepe plastic free donato dalla Regione Autonoma del Trentino, allontanandosi dalle transenne. Un comportamento insolito per lui che oggi ha anche chiesto scusa durante l’Angelus: “Anche io perdo la pazienza, scusatemi“, ha detto.

Ma il filmato di quanto successo ieri in piazza San Pietro, finito su Twitter, ha fatto il giro del web ed è stato ripreso anche dalla stampa internazionale, generando non poche reazioni. C’è infatti chi lo difende e chi invece abbia ritenuto inopportuno il suo gesto. “Da Urbi et Orbi  a Botte da Orbi il passo è breve”, ha ironizzato un utente su Twitter. “Dio perdona, Bergoglio no”, o ancora “Buon proposito per il 2020: allontanare le persone tossiche come solo il Papa sa fare”. Tra i politici si segnala anche il tweet di Guido Crosetto: “Oggi il Papa ha dedicato la predica al rispetto della donna. Ispirato dalla fedele di ieri…”. Marcello Veneziani: “Papa Manesco I: Mai visto un papa azzuffarsi coi fedeli; altro che accoglienza e ponti, siamo alle comiche finali”. Ma molti sono anche i commenti a difesa, memori della aggressione a Papa Benedetto XVI la notte di Natale del 2009: “Sono disgustato dagli interventi pieni di astio, sui social, verso il Papa. Stava per finire a gambe levate – fa notare qualcuno sui social -, strattonato da una persona senza senso della misura. Ha reagito come naturalmente avrebbe fatto chiunque”.

Fonte : Fanpage