Gli esplode un fuoco d’artificio in mano: perde tutte e cinque le dita

A Limbiate, in Brianza, un ragazzo di 24 anni ha perso tutte le dita di una mano a causa dello scoppio di un petardo. 

Secondo una prima ricostruzione, il giovane stava facendo scoppiare diversi fuochi artificiali nel parcheggio della piscina in via Da Vinci quando, per cause da accertare, è rimasto gravemente ferito da un botto forse difettoso che gli è esploso improvvisamente in mano. Dalle testimonianze risulta che alcune delle persone che erano lì con lui si sono allontanate, abbandonando diversi fuochi artificiali inesplosi mentre solo alcuni si sono fermati e hanno chiamato il 118.

Botti di Capodanno, a Limbiate giovane perde tutte e cinque le dita 

Soccorso, il giovane è stato trasportato d’urgenza al San Gerardo di Monza. Le sue condizioni sono serie. La mano è stata purtroppo subito compromessa: il 24enne, infatti, ha riportato l’amputazione di cinque dita e leggere ferite al volto. Sul posto anche i carabinieri di Limbiate per capire l’esatta dinamica dell’avvenimento.

I militari hanno posto sotto sequestro tutti i fuochi non ancora esplosi. Il 24enne aveva realizzato uno spettacolo pirotecnico con centinaia di fuochi, e al momento dell’infortunio ne aveva fatti esplodere poco più di metà. L’altro ingente quantitativo è stato recuperato e messo sotto sequestro da parte dei militari dell’Arma. 

Milano, ragazzino di 14 anni perde la mano

Tragedia anche a Milano dove un ragazzino di 14 anni ha subito l’amputazione della mano destra e diverse ferite dopo lo scoppio di un petardo. Il giovane è stato trasportato in codice rosso al Niguarda.

Fonte : Today