15 podcast da ascoltare subito

Il 2019 è stato indubbiamente l’anno dei podcast. Qui vi consigliamo quelli che potrebbero piacervi

Il 2019 è stato l’anno dei podcast. Da almeno un decennio la cosiddetta radio del web (definizione in parte impropria) non era esattamente attiva in Italia, seppur lontana dai riflettori. Finalmente, come ci dicono i dati raccolti dall’Associazione Italiana Editori, le cose sono cambiate.

La crescente attenzione verso i podcast ha fatto sì che l’offerta aumentasse all’improvviso, rendendo difficile districarsi tra le tante proposte. Se uno dei vostri propositi per il 2020 è quello di diventare ascoltatori provetti, ecco 15 podcast che potrebbero piacervi.

(foto: Getty Images)

1. Veleno

È stato tra i principali fautori della popolarità dei podcast in Italia, ma se siete tra coloro che non l’hanno ancora ascoltato, fatelo. Ispirato a celeberrimo Serial, questo reportage in sette puntate (più extra) di Pablo Trincia e Alessia Rafanelli racconta l’agghiacciante caso di alcuni bambini sottratti alle rispettive famiglie una ventina di anni fa, nella provincia di Modena. Una pagina oscura della nostra storia recente da conoscere. E poi, ammettiamolo, è un ascolto che dà dipendenza.

2. Wired Play

Giochiamo in casa. Play, il primogenito dei podcast made by Wired, è una finestra su tutte le novità della cultura pop, dai libri ai fumetti, dai film alle serie tv. Il suo formato snello è ideale per i vostri spostamenti e, ovviamente, per non fare mai più la figura di chi non conosce le ultime novità.

3. Ricciotto

Tra i podcast-precursori, c’è questo, dedicato al cinema e fatto dal network Querty, che ormai vola verso le quattrocento puntate e non accenna a fermarsi. Se cercate della sana critica vecchio stile, in un mondo social fatto di esperti improvvisati e commenti “di pancia” superficiali, Ricciotto è perfetto. Non solo accrescerà la vostra conoscenza del grande schermo in quanto arte, ma vi divertirà pure.

4. Bistory

All’estero i podcast di storia prolificano e, per fortuna, l’Italia sta tentando di mettersi in pari. Uno particolarmente interessante è Bistory, che si propone di raccontare il lato b della storia attraverso personaggi “entrati nella leggenda o sepolti nell’oblio”. Da Yukio Mishima ad Anita Garibaldi, dal Capitano Kidd a Tupac Amaru, ce n’è per tutti i gusti.

5. #100cosebelle

Siete saturi del pessimismo e della cinica ironia che pare ormai obbligatorio ostentare su Internet? Allora, potete concedetevi l’ascolto di #100cosebelle, che tenta la coraggiosa impresa di trovare almeno dieci cose belle in cose brutte assortite, tipo i coinquilini molesti, gli appuntamenti combinati, l’Inferno e “gli adolescenti saputi”. Piacevole e rilassante.

6. Daily Cogito

Ai primi posti di tutte le classifiche, il podcast quotidiano del divulgatore Rick DuFer è un progetto molto interessante, perché si serve spesso e volentieri della filosofia per indagare l’attualità. DuFer non si preoccupa né di esortare al ragionamento complesso né di esporre punti di vista talvolta impopolari (sebbene in modo sempre garbato, approfondito e aperto al dialogo). Il riscontro di pubblico è la prova provata che non è vero che per piacere bisogna sempre semplificare.

7. Abisso editoriale

È facile immaginare dei podcast sui libri, ma sull’editoria un po’ meno? Invece, l’idea di esplorare questo complicato mondo è venuta a due ragazze che conoscono benissimo il settore e che non hanno paura di inimicarselo pur di raccontarne le luci e le ombre. Forse, detta così sembra un’operazione puramente provocatoria, eppure Abisso editoriale è un ottimo ascolto per chiunque ami leggere, in qualsiasi forma, e voglia saperne di più del meraviglioso e inquietante mondo dei libri.

8. RetroWired

Torniamo in famiglia, con il podcast di Wired che racconta il passato di internet, ma con lo sguardo rivolto al presente. Se vi commuovete ascoltando il rumore del modem 56k, se avevate un account di ICQ, se avete passato ore sui forum o avete sfidato almeno una volta i vostri amici ad andare su Rotten vi aspettiamo per fare i nostalgici insieme.

9. Quasidì

I podcast rivolti ai giovani adulti sono molti, ma pochi riescono a raggiungere davvero questo pubblico. In questa sparuta categoria c’è Quasidì, che racconta le difficoltà di crescere e vivere in modo responsabile. Le voci sono di Ilenia Zodiaco (una delle più famose booktuber italiane) e Valentina Tomić. Tra attualità, ecologia, diritti ma anche doveri, ecco il ritratto di una generazione che – malgrado le convinzioni di alcuni detrattori – non ha paura di pensare.

10. Vita tra i paperi

Che ci sarà mai da dire su Paperino? Moltissimo, specie se a farlo è Valentina De Poli, storica direttrice di Topolino. Partendo dalle storie e dagli autori che lo hanno reso celebre, scopriamo come e perché questo personaggio così amato e speciale sia anche uno dei nostri riflessi popolari più cari. Tra i molti bei podcast del network storielibere.fm, Vita tra i paperi è uno dei più particolari e interessanti.

11. Morgana

A proposito di #storielibere, non si può certo procedere senza menzionare la sua creatura più celebre. Il podcast di Michela Murgia e Chiara Tagliaferri che racconta le donne anticonvenzionali ”un po’ fate e un po’ streghe”, è meritatamente in testa alle classifiche fin dal primo episodio. E, almeno quanto Veleno, ha largamente contribuito a far conoscere il media nel nostro paese. Se siete tra i pochi che non l’hanno ancora ascoltato, rimediate subito.

12. Caffé Design

Una delle magie dei podcast è quella di farci appassionare a cose di cui magari non ci saremmo mai interessati prima. Non stupisce, quindi, che un’altra serie molto popolare e longeva sia Caffé Design, dove tre amici parlano di design in tutte le sue varianti, forme e misure, facendo tra l’altro ridere un sacco.

13. Ti mando la posizione

I luoghi raccontano storie. È questa l’intuizione semplice ma brillante dietro a Ti mando la posizione, il podcast che in ogni puntata parte da un indirizzo per raccontare, appunto, una storia. Se vi tocca stare spesso seduti nello stesso posto, questo è il modo ideale per compiere viaggi imprevedibili.

14. Pilota

Se i venti minuti di Wired Play non vi bastano e sentireste parlare di serie tv per ore e ore, allora siete pronti per i massicci episodi di Pilota. I tre conduttori sono fanatici di telefilm di vecchia data e, tra critica e chiacchiere, trasmettono – divertendosi parecchio – la loro conoscenza sterminata del settore. Poche puntate e vi sentirete come a Central Perk con un gruppo di Friends.

15. Wired Future

Avrete sicuramente sentito parlare di smart city, ma… che cosa significa, esattamente? Com’è fatta una smart city e quali caratteristiche la rendeno tale? Quali sono i vantaggi, le sfide e le insidie che il futuro riserva alle nostre città? La risposta a queste e altre domande è nella mini-serie di Wired Future, creata in collaborazione con Edison. Per chi guarda lontano.

Fonte : Wired