I 5 migliori film di Ryan Reynolds

Scopri i migliori 5 film dell’attore, comico, sceneggiatore e produttore cinematografico canadese Ryan Reynolds.

– – – – – – – – –

I 5 migliori film di Ryan Reynolds

The Voices (2014, regia di Marjane Satrapi)

Il tranquillo Jerry soffre di schizofrenia, ma tiene a bada la malattia grazie ai farmaci anti-psicotici. Grazie all’aiuto della sua psichiatra riesce a essere assunto presso una fabbrica di vasche da bagno. Ed è proprio lì che si innamora, di una collega ovviamente. Nonostante il suo ottimismo e nonstante l’assunzione delle medicine che dovrebbe dargli una vita “normale”, continua comunque ad avere delle allucinazioni sonore. Sì, sente delle voci. A parlargli sono i suoi animali domestici, il gatto Mr. Whiskers, che tenta di convincerlo di essere un serial killer, e il cane Bosco, che tenta in ogni modo di portarlo sulla retta via. Quando un omicidio sconvolge la cittadina in cui vive, Jerry si ritrova coinvolto in una serie di eventi in cui non riesce più distinguere la realtà dalla fantasia, con tutte le conseguenze del caso. Nel cast Anna Kendrick, Gemma Arterton e Jacki Weaver.

Adventureland (2009, regia di Greg Mottola)

Il neolaureato James Brennan sogna da molto tempo di partire per l’Europa per celebrare come si deve un momento così importante della sua vita, ma i suoi sogni vanno in frantumi quando scopre che i suoi genitori sono rimasti completamente al verde a causa di alcuni grossi guai finanziari di suo padre. E’ così costretto non solo a rinunciare all’agognato viaggio e a cercarsi un lavoro, ma addirittura ad accettarne uno temporaneo in uno scadente parco dei divertimenti. Lì incontra Emily, una studentessa della New York University con una storia familiare piuttosto turbolenta e problematica che ha una vera e propria passione per gli uomini maturi. Le vicende personali dei due ragazzi si intrecciano sullo sfondo di un presente decisamente squallido e di un futuro quanto mai incerto. Nel cast Jesse Eisenberg e Kristen Stewart

Certamente, forse (2008, regia di Adam Brooks)

Il trentenne Will Hayes vive a Manhattan, ha una figlia di nome Maya ed è alle prese con un divorzio piuttosto doloroso. Un giorno, all’improvviso, Maya comincia a fargli alcune domande sulla sua vita prima del matrimonio, nello specifico vuole sapere come i suoi genitori si sono conosciuti e innamorati. Will comincia così a raccontare. Si parte dal 1992, quand’era un giovane consulente di belle speranze trasferitosi a NY dal Wisconsin per lavorare alla campagna presidenziale. Raccontandolo a Maya, Will rivive il suo passato da giovane idealista immerso nei retroscena della vita politica di una grande città, ma rivive anche le relazioni avute con tre donne molto diverse tra loro. Ovviamente si tratta di una versione molto soft ed edulcorata degli eventi, ma si tratta anche di un gioco: Will, infatti, cambia volutamente i nomi delle tre donne, e Maya deve indovinare qual è quella che alla fine è diventata sua madre. Si tratterà forse della ragazza di Will dei tempi del college, l’affidabile Emily? O si trattera della sua migliore amica e confidente di lunga data, April? Oppure dell’ambiziosa giornalista Summer? Mentre mette insieme i pezzi, Maya comincia a capire che l’amore non è qualcosa di così semplice, mentre Will comprende che non è mai troppo tardi per tornare indietro e riscrivere il finale della propria storia. Nel cast Abigail Breslin, Isla Fisher, Elizabeth Banks, Rachel Weisz.

Buried – Sepolto (2010, regia di Rodrigo Cortés)

Il camionista e padre di famiglia Paul Conroy non ha nessuna intenzione di morire. Non è pronto, punto. Quando però si risveglia rinchiuso in una bara svariati metri sottoterra, capisce subito che se ci sarà una possibilità di salvezza non sarà a buon prezzo. Sarà una lotta infernale, ecco cosa sarà. Ma chi lo ha messo lì dentro? E perché? Sepolto vivo con un telefono cellulare e un accendino, Paul deve riuscire a mettersi in contatto con qualcuno per farsi salvare, ma gli indizi a sua disposizione sulla sua posizione sono a dir poco limitati. La ricezione è scarsa, la batteria si sta scaricando, e l’ossigeno sta venendo a mancare. E’ una vera e propria corsa contro il tempo per lui: riuscirà a tenere a bada il panico, la disperazione e il delirio? Un’ora e mezza, 90 minuti, e poi il suo peggior incubo diventerà realtà… Nel cast: oltre a Reynolds, nel film compare soltanto, e per pochissimo tempo, Ivana Miño.

Deadpool (2016, regia di Tim Miller)

Basato su uno degli anti-eroi più spregiudicati di Marvel Comics, l’adattamento cinematografico di Deadpool racconta la storia di Wade Wilson, un ex militare delle Forze Speciali reinventatosi mercenario che, dopo essere stato sottoposto ad un duro esperimento che gli ha trasmesso sensazionali poteri di guarigione accelerata, adotta lo pseudonimo del giustiziere Deadpool. Grazie alle sue nuove abilità e a un senso dell’umorismo molto contorto, Deadpool darà la caccia all’uomo che ha cercato di distruggere la sua vita. Nel cast Ed Skrein, Morena Baccarin, Andre Tricoteux, Brianna Hildebrand, T. J. Miller, Gina Carano e Leslie Uggams.

Fonte : Sky Tg24