Forte scossa di terremoto a L’Aquila, magnitudo 3.7. Poi una seconda scossa: paura ma nessun danno

Un terremoto di magnitudo 3.7 è stato avvertito questa sera alle 22.55 dalla popolazione all’Aquila. Al momento non ci sono danni nè feriti. L’epicentro è stato localizzato vicino al Comune di Barete, a 17 chilometri da L’Aquila. Lo ha confermato l’Ingv. L’ipocentro è invece stato localizzato a 14 chilometri di profondità.

Barete è un piccolo Comune con circa 600 abitanti, e fa parte della comunità montana Amiternina.

Sui social sono subito esplosi i commenti dalle persone che hanno avvertito la scossa. “Terremoto di nuovo all’Aquila. Panico“, scrive un utente su Twitter, ricordando la paura della scossa che ha devastato la città nel 2009.

Una seconda scossa a distanza di minuti

A distanza di pochi minuti, è stata avvertita un’altra scossa con una magnitudo stimata di 3.4. Al momento ci sarebbero diverse telefonate al centralino dei vigili del fuoco. Per ora si tratterebbe solamente di richieste di informazioni. Non sono ancora stati segnalati danni a cose o persone. Le scosse sono state avvertite specialmente nei Comuni di Barete, Cagnano Amiterno e Pizzoli.

Esattamente un mese fa, lo scorso 7 novembre, si era registrato un terremoto di magnitudo 4.4  a Balsorano, in provincia de L’Aquila. I giorni successivi si erano verificate circa settanta nuove scosse. Alessandro Amato, dirigente di ricerca dell’Ingv, l’Istituto nazionale di Geofisica e Vulcanologia, aveva commentato a Fanpage.it: “Dopo il sisma di maggiore intensità, la replica più forte è stata la scossa di magnitudo 3.5 poco dopo la mezzanotte, mentre le altre, che pure sono state segnalate a decine, non hanno raggiunto magnitudo 2 e quindi sono risultate impercettibili alla popolazione“.

Fonte : Fanpage