Civitavecchia protesta: blocchi stradali contro i rifiuti in arrivo da Roma

“No ai rifiuti in arrivo da Roma”. Civitavecchia protesta contro l’ordinanza della Sindaca Raggi che ha ordinato ad Ama di conferire nella discarica del comune portuale mille tonnellate al dì di rifiuti in più rispetto a quelli che già riceve. 

Civitavecchia protesta contro i rifiuti di Roma

Dopo le rimostranze del sindaco Ernesto Tedesco, in quota Lega, e la solidarietà di Matteo Salvini che si è detto pronto a sdraiarsi per strada per bloccare i camion provenienti dalla Capitale, circa 150 le persone scese in strada per dire ‘no’ al conferimento degli scarti di Roma nell’invaso della città. 

Tra loro anche sei sindaci del territorio Ernesto Tedesco (Civitavecchia), Antonio Pasquini (Allumiere), Maurizio Testa (Monte Romano), Pietro Tidei (Santa Marinella), Alessandro Giulivi (Tarquinia) e Luigi Landi (Tolfa). 

Camion Ama bloccato dai manifestanti

Durante il sit-in, che si è tenuto lungo la strada che porta alla discarica privata della Mad srl, un camion al servizio di Ama, scortato dalla Polizia Locale, è rimasto bloccato dai dimostranti che hanno intonato slogan ed esposto striscioni contro i rifiuti di Roma.

Dopo un’ora di attesa il mezzo ha fatto inversione e preso un’altra strada, mentre la manifestazione è stata sciolta. 

Venerdì la protesta dei sindaci in Campidoglio

A Civitavecchia solo il preludio di quanto previsti a Roma venerdì mattina. Durante il Consiglio straordinario sui rifiuti del 6 dicembre in Campidoglio, da Civitavecchia e comuni limitrofi annunciano una “massiccia partecipazione”.  
 

Fonte : Roma Today