Matteo Renzi attacca Salvini: “Disperato piagnucola chiedendo 10 miliardi, ennesima pagliacciata”

L’ex presidente del Consiglio, Matteo Renzi, torna a parlare del governo e lo fa, in particolare, prendendo di mira il ministro dell’Interno Matteo Salvini. Con un post su Facebook il senatore del Partito Democratico critica le dichiarazioni degli ultimi giorni del leader leghista in tema di riduzione delle tasse, con le minacce avanzate nei confronti dei partner di governo nel caso in cui non riducano le tasse con la prossima legge di Bilancio. Renzi va all’attacco sin dalle prime righe del suo post: “Salvini ha vinto le elezioni promettendo la luna: flat tax per tutti al 15%, seicentomila rimpatri, via le accise sulla benzina, asili nido, via la Fornero. Adesso, disperato, si limita a piagnucolare chiedendo 10 miliardi”.

Renzi parla poi di questi 10 miliardi, sostenendo che non siano poi così tanti nel bilancio di uno Stato come l’Italia: “Voi direte: ohi, ma 10 miliardi sono tanti. Per un privato certo. Ma siamo seri: noi abbiamo ridotto le tasse per molto di più, senza tutto questo casino. 10 miliardi, più o meno, è il costo degli 80€. O della riduzione Irap costo del lavoro. O dell’abolizione dell’Imu e della riduzione dell’Ires. O di parte del progetto superammortamento e industria 4.0”.

Per questo motivo l’ex presidente del Consiglio ritiene quella di Salvini nient’altro che una mossa propagandistica: “Insomma: ben che vada tutto il caos di questi giorni (o mi date 10 miliardi o salta il Governo) nasconde una pagliacciata, l’ennesima. Noi abbiamo tagliato le tasse per più di dieci miliardi. Salvini non se ne è accorto, Di Maio non l’ha capito, Tria finge di non ricordarlo. E se hanno i numeri per evitare la procedura europea (speriamo!) è perché la nostra fatturazione elettronica – lanciata alla Leopolda da Ernesto Maria Ruffini e voluta dal nostro Governo – vale cinque miliardi in più del previsto”.

Il post di Renzi si chiude con un altro attacco a Salvini e al suo modo di condurre questa battaglia sulle tasse, oltre che alle politiche del governo di cui il leader leghista fa parte: “Salvini urla sui social ma la verità è che non si rende conto di quello che dice. Ma quando si parla di soldi gli italiani non sono sprovveduti e presenteranno il conto a questi incompetenti. Hanno vinto con le fake news, saranno sconfitti della realtà”.

Fonte : Fanpage