Neil Young abbandona Facebook per questioni politiche: “Diffonde informazioni false!”

L’icona del rock ha annunciato che sta lasciando Facebook a causa della evidente posizione politica di parte della piattaforma social che proprio recentemente ha fatto discutere molto. Neil Young ha spiegato la sua scelta in un lungo post pubblicato sul suo sito archivio: Neil Young Archives.

Il musicista ha sottolineato che Facebook sta sostenendo la Federalist Society (potente organizzazione di destra) e contrastando Elizabeth Warren, candidata alle primarie presidenziali del Partito Democratico. La piattaforma avrebbe recentemente precisato che non ha intenzione di rimuovere gli annunci politici, indipendentemente dal fatto che siano falsi o meno. Inoltre la NBC News ha riferito che il mese scorso Zuckerberg e il membro del consiglio di amministrazione di Peter Thiel hanno cenato con Donald Trump presso la Casa Bianca.

La mancanza di neutralità di Facebook preoccupa Young, che nel suo post scrive: «Guardiamo Facebook e ci chiediamo se sia giusto continuare ad usare quella piattaforma, date le ultime notizie». Il rocker si dice consapevole dell’enorme visibilità e del contatto con milioni di persone che rischia di perdere abbandonando Facebook, ma restare sulla piattaforma è contro i suoi principi. Così chiede ai suoi fan di non stupirsi di questa scelta. «Non è facile, ma è possibile … se ci credi davvero».

Questa non è la prima volta che il rocker decide di attuare una scelta drastica i tema di social network. Già a maggio aveva abbandonato la gestione di un account Twitter personale (@NeilYoung) in favore di @NeilYoungNYA, perdendo oltre mezzo milione di follower. Ma con Facebook la perdita di contatto con i fan raggiunge dimensioni decisamente più importanti e lui sembra deciso a correre il rischio.

Fonte : Virgin Radio