Tesla: ok azionisti a retribuzione Musk per 56 mld dollari

Tesla, c’è l’ok degli azionisti a retribuzione Musk per 56 miliardi di dollari. Gli azionisti hanno anche approvato la proposta di spostare la sede legale dell’azienda dal Delaware al Texas. La proposta e’ passata nonostante l’opposizione di alcuni grandi investitori istituzionali. L’amministratore delegato di Tesla potrebbe comunque affrontare una lunga battaglia legale per convincere un giudice del Delaware che ha invalidato il pacchetto a gennaio, definendolo “impraticabile” e potrebbe anche dover affrontare nuove azioni legali sul pacchetto, che sarebbe il piu’ grande nella storia aziendale degli Stati Uniti.

Due nuovi membri “di famiglia” nel CdA

 

Gli azionisti hanno inoltre approvato altri punti all’ordine del giorno, tra cui la rielezione di due membri del consiglio di amministrazione: Kimbal Musk, fratello di Musk, e James Murdoch, figlio del magnate dei media Rupert Murdoch. Era stato lo stesso Muskla ad anticipare su X che la proposta della maxi retribuzione a suo favore stava raccogliendo un grande consenso, esponendo un grafico il quale mostrava le risoluzioni sarebbero state approvate con ampi margini. Dopo il post di Musk il titolo e’ volato in Borsa e a New York ha chiuso in rialzo del 4,48%. Secondo gli analisti, l’approvazione della maxi retribuzione, che gli sara’ conferita tramite stock option, sottolinea il sostegno di cui Musk gode tra gli investitori retail di Tesla, molti dei quali sono fan accaniti del famoso miliardario. 

Fonte : Sky Tg24