Finale pazzo per l’Empoli, Niang regala la vittoria sul Torino al 94′: due gol segnati nel recupero

video suggerito

Succede tutto nei minuti di recupero: il Torino pareggia con Zapata, ma l’Empoli non molla e si regala la vittoria con il gol di Niang al 94′

18 CONDIVISIONI

Tre punti fondamentali per scappare via dalla zona rossa della classifica e per mettersi in salvo dal pericolo della retrocessione: l’Empoli trova una vittoria importante contro il Torino, con un 3-2 sigillato dalla rete di Niang arrivata al 94′, al termine di una partita folle con dei minuti di recupero infuocati.

I granata mettono fine a una striscia positiva di quattro partite, fatta di due pareggi e due vittorie che avevano portato la squadra di Juric al nono posto, a ridosso del Napoli che era lontano soltanto un punto. Il Torino non perdeva dallo scorso 26 febbraio, dal 3-2 subito contro la Roma che aveva dato il via a un periodo abbastanza positivo.

Immagine

La partita si è messa immediatamente in salita per gli ospiti, passati in svantaggio dopo appena sei minuti di gioco con il gol di Cambiaghi che lascia partire un tiro potente dal limite dell’area. È il primo squillo dell’Empoli che suona come una sveglia per il Torino: da quel momento la squadra si mette in carreggiata e comincia a pressare, alla ricerca di spazi per poter trovare il pareggio e diventare pericolosa.

Leggi anche

Il Bologna non molla mai, a Empoli decide un gol di Fabbian nel recupero: il sogno Champions continua

Nell’arco del primo tempo i granata trovano diverse occasioni con Sanabria, ma il muro dei toscani regge anche se tutta la difesa resta in apnea. Anche nella ripresa il Torino continua a spingere e ci pensa Caprile a salvare tutto con un super intervento su Zapata che era arrivato a un soffio dal pareggio. Gli sforzi dei granata vengono premiati al 61′ proprio con Zapata: il colombiano sugli sviluppi di un corner tocca il pallone di testa senza nemmeno saltare e lo manda in rete.

Immagine

La gioia di Juric dura poco più di dieci minuti, visto che al 74′ l’Empoli si riporta in avanti grazie a Cancellieri che, entrato in campo da appena tre minuti, finalizza una ripartenza veloce della sua squadra mettendo il pallone alle spalle di Milinkovic-Savic con il sinistro. Il suo ingresso è stato fondamentale per i toscani che però non avevano messo in preventivo di vivere un finale di partita infuocato.

Al 91′ arriva la doccia fredda, con la doppietta personale di Zapata che con il secondo colpo di testa trova il pareggio proprio nel finale, anche se il suo non è l’ultimo gol di questa sfida. Il Toro sorride pensando di avere in tasca il pareggio, ma tre minuti più tardi Niang fa esplodere di gioia il Castellani: l’ex Milan, uno degli uomini più importanti per l’Empoli, sfrutta un errore di Bellanova per riprendersi il pallone e segnare il gol definitivo del 3-2 che mette la ciliegina su una partita folle.

18 CONDIVISIONI

Fonte : Fanpage