Leclerc con la voce rotta in radio dopo le qualifiche del GP Giappone, è distrutto: “Non capisco”

video suggerito

Charles Leclerc ha chiuso appena all’ottavo posto le Qualifiche di Suzuka. Dopo il deludente giro il pilota della Ferrari in un team radio si è lasciato andare alla delusione.

0 CONDIVISIONI

Charles Leclerc scatterà dalla quarta fila nel Gran Premio del Giappone. Onestamente una qualifica molto deludente per il pilota monegasco, battuto ancora dal compagno di squadra Sainz, e che non ha fatto nulla per mascherare il proprio dispiacere al termine delle Qualifiche, dominate manco a dirlo dalla Red Bull.

La Ferrari nel passo gara c’è e per questo sa di avere una chance a Suzuka, nonostante la Red Bull abbia monopolizzato la prima fila con Verstappen e Perez. Sainz è riuscito a issarsi in quarta posizione, che lo tiene lì vicino ai big. Leclerc invece ha chiuso all’ottavo posto. Un sabato molto complicato per Charles, che non è riuscito a trovare la quadra praticamente mai. Già nell’ultima sessione di libere si era lamentato con il team per essere sceso in pista troppo tardi: “Perché siamo rimasti ai box tutto questo tempo. Onestamente non capisco. Avevamo due giri, dovevamo darci da fare”.

Immagine

Il feeling non lo ha trovato e ha faticato in tutte le sessioni di qualifica. Nel Q1 è stato l’unico a dover tornare in pista, così ha ‘bruciato’ un treno di gomme. Mentre nel Q2 ha avuto un unico tentativo a disposizione ed ha superato il taglio con il nono posto, tremando fino alla fine. Con un unico treno a disposizione ha avuto una sola chance di fare il giro. Primo settore quasi perfetto, poi addirittura l’ottavo posto. Poco, pochissimo.

Leggi anche

Cambia la Griglia di Partenza del GP Australia: penalità per Perez, ne beneficia anche Leclerc

Leclerc era sconsolato nel giro di rientro e con voce rotta e prodotta da una delusione davvero grande si è lasciato andare a un commento molto forte dicendo: “Questo è il meglio che posso fare. Onestamente. Io non lo capisco”. Di sicuro per la gara azzererà tutto e tirerà una riga, avanti, per provare una grande rimonta, ma certamente la delusione di Leclerc è forte e traspare, a dir poco, in un momento già delicatissimo per lui, perché ancora una volta è stato battuto da Sainz, che è stato liquidato ma che è reduce pure dal successo di Melbourne.

Dopo le Qualifiche, parlando con Sky, Leclerc parlando delle sue Qualifiche ha detto: “Per ora non ho una spiegazione. Ma non penso che facendo anche un secondo giro avrei fatto molto meglio. Ho dato il meglio in ogni curva della Q3. Il feeling non era così brutto. Ma il grip che mi ha dato la gomma non era abbastanza buono. Dobbiamo guardarci e capire. Abbiamo fatto tanta fatica nel giro out, nella preparazione al giro veloce. Stiamo cercando di capire ma non troviamo la soluzione. Ogni team ha il suo approccio, ognuno fa a modo suo. Ho scelto la migliore opzione, ma è andata. Non ho nessun rimorso. Ma oggi non ce n’era. Devo capire cosa migliorare nella preparazione delle gomme”.

Per il GP del Giappone, però, c’è la consapevolezza di fare molto bene, ma serve una partenza doc, e al suo fianco avrà Hamilton: “La fiducia sul passo gara c’è, ma la fiducia nel superare in una pista del genere un po’ meno. Dovevo fare meglio in qualifica, devo fare una grande partenza e superare il maggior numero di macchine possibile e spero di avere un buon passo per superare gli altri”.

0 CONDIVISIONI

Fonte : Fanpage