Julie Andrews difende Il ritorno di Mary Poppins e vorrebbe altri sequel

Nel corso della trasmissione Watch What Happens Live with Andy Cohen, Julie Andrews ha avuto modo di parlare di Il ritorno di Mary Poppins, il sequel del classico Disney di cui lei era assoluta protagonista e interprete indimenticabile per numerose generazioni di appassionati.

L’attrice ha così potuto rispondere alle critiche mosse al sequel di Rob Marshall che lei invece pare aver molto apprezzato: “L’ho amato. Guarda, il primo film è stato realizzato oltre 50/60 anni fa. Penso fosse ora che un secondo film venisse realizzato. Ma è anche vero che questo non ha niente a che vedere con il primo. Non è stato un ripetere la stessa storia. In cassaforte avevano innumerevoli libri di P. L. Travers, quindi dovevano farne uno nuovo“.

Whoopi Goldberg era ospite della trasmissione insieme alla Andrews e dopo aver ammesso che lei sarà sempre la sua Mary Poppins per l’attrice, ha dichiarato di aver apprezzato il sequel e che adesso i bambini possono guardare entrambi i film, e magari tra 30 anni ne faranno ancora uno. La Andrews ha rilanciato quest’ultima idea, affermando: “Spero ne faranno altri“. Ogni generazione quindi merita la sua Mary Poppins e per quanto il sequel sia stato criticato, non vi è dubbio che Emily Blunt abbia svolto un lavoro encomiabile sul personaggio.

Su queste pagine trovate la nostra recensione di Il Ritorno di Mary Poppins. Il film è ambientato a Londra durante la Grande Depressione degli anni ‘30, ventiquattro anni dopo gli eventi del film originale. Michael Banks lavora nella stessa banca in cui lavorava suo padre e vive ancora al numero 17 di Viale dei Ciliegi con i suoi tre figli Annabel, Georgie e John e la domestica Ellen. Proseguendo la tradizione inaugurata dalla loro madre, Jane Banks combatte per i diritti dei lavoratori e aiuta la famiglia di Michael. Quando la famiglia subisce una perdita personale, Mary Poppins ritorna magicamente nella vita dei Banks e, con l’aiuto di Jack, li aiuta a ritrovare la gioia di vivere e il senso della meraviglia.

La pellicola è disponibile in home video dal 17 aprile scorso in un’edizione ricca di contenuti speciali.

Fonte : Everyeye