• Newsletter
  • Redazione
  • Note Legali
  • Contatti
  • Shop
  • Staff
Testata giornalistica Aut. Tribunale di Roma n.32/2006



Direttore Responsabile Christian Tipaldi

La folla si riprende Parigi. “Il mondo intero è Charlie
Per le strade sfilano cittadini di tutte le etnie e religioni: ebrei con la kippah, donne musulmane con il tricolore come velo. Niente politica, solo la Marsigliese.
di Redazione 12/01/2015 17:03

 

 

 

Una marcia "repubblicana", una marea umana "senza precedenti" è scesa nella vie di Parigi e della Francia. Per dire no al terrore, all'integralismo, all'intolleranza. Immagine storica per Francois Hollande e i leader europei e non solo che hanno marciato - per una volta uniti - al suo fianco. Tra questi Netanyahu e Abu Mazen. Per loro applausi, dalla strada e dalle finestre. Doveva essere una manifestazione d’unità e lo è, grandiosa. Una sola bandiera, il Tricolore. Un solo canto, la Marsigliese. Iniziata, sospesa, ripresa nell’enorme piazza e nel lunghissimo boulevard su cui si sfila, intitolato, guarda la coincidenza, proprio a Voltaire. Marsigliese polifonica, stereofonica, continua. Allons, enfants de la Patrie. La fantasia è tutta negli slogan. Onnipresente, sui badge, sugli adesivi, nei cartelli, sui muri e addosso alla gente, il «Je suis Charlie», sono Charlie. Con le sue varianti. Per esempio questa, vista su un pallone aerostatico: «Je suis juif, je suis flic, je suis Charlie. Je suis la République», sono ebreo, sono poliziotto, sono Charlie, sono la Repubblica. Oppure: «Je suis hyper-Charlie», «Il mondo intero è Charlie», «E’ l’inchiostro che deve colare, non il sangue», «L’humour è immortale». E poi centinaia di migliaia di matite, alzate, brandite, esibite. Su una, gigante, sta scritto: «Not afraid», non abbiamo paura. Una bella ragazza esibisce un cartello fatto come una mano con il medio alzato, solo che il dito è una matita. Forse volgare, sicuramente efficace.  I leader politici sono stati applauditi dalla gente alle finestre, per una volta non li ha accolti l'indifferenza e la contestazione. Applausi non scontati, ma voluti e convinti, per le forze dell'ordine duramente colpite dal terrore: anche per poliziotti e gendarmi non sarà facile dimenticare l'omaggio mentre passavano in fila, vestiti con le loro tute nere da assalto, in mezzo a due ali di folla, di ragazzi, studenti, gente qualunque che batteva le mani. Scorrono, alla fine di questa giornata che riscatta la settimana più oscura, le immagini che fanno la storia: i leader sottobraccio, che guidano il corteo, Hollande stretto alla Merkel alla sua sinistra e - alla sua destra - Ibrahim Boubacar Keita, presidente del Mali. Il Paese africano dal quale arrivava un altro protagonista di questa settimana di orrore ed eroe di tutti, presente alla marcia: Lassana Bathily, il musulmano che ha salvato la vita di diversi clienti nel supermercato kosher nascondendoli nelle celle frigorifere del sotterraneo. Per lui, per i poliziotti e i gendarmi, per i familiari delle vittime, per i politici, gli stessi applausi e, per un giorno, lo stesso rispetto.

Segnala su:

ATTUALITA' »

PRIMO PIANO-MONDO »

CULTURA »

SPORT »

SPETTACOLI-MUSICA »

SPECIALE-FOTO »

Thailandia, sempre più giovani imprenditori
I progettisti del cubo Apple di New York saranno premiati ad Ischia
Dal 3 al 7 maggio torna "Tutti su Internet". Inaugurazione in video conferenza
Ipertensione resistente ai farmaci? Un pacemaker può curarla
Grecia, ministri Ue approvano pacchetto 110 mld euro
Morto il Re dei Re, King of Thailand
Guido elmi: La Mia Legge, il disco del grande discografico.
Diary of a kid: il nuovo disco di Andrea Innesto (Cucchia).
La folla si riprende Parigi. “Il mondo intero è Charlie
Il disco più venduto del 2014 è di Vasco Rossi
Thailandia, un bacio da sogno al Full Moon Party
Addio al comico Gian, celebre in coppia con Ric
Golden Globe, trionfa Avatar, battuto Baaria.
Tornano a Roma reperti archeologici recuperati a New York da Christie's
Carlo Verdone record: “Io, loro e Lara” primo al botteghino
Giochi Olimpici Vancouver: la prima medaglia d'oro per l'Italia
Schumacher nuovo un pilota Mercedes, delusione in casa Ferrari
La Juve ritrova l'Ajax come nella finale Champions '96
Roma, prossima settimana progetto per il nuovo stadio
Una Juve col botto all'olimpico affonda la Roma.
Arrivano in sala i cinepanettone di Natale
Litfiba: Tornano insieme dopo 10 anni Piero Pelù e Ghigo Renzulli.
Vasco Rossi: Nuovo disco tra rarità e 3 inediti
Bruce Springsteen dedica una canzone all'Abruzzo
Milano: Show spettacolare per Madonna
Un nero alla Casa Bianca? Yes We Can.
Dopo 100 anni, la droga continua l'ascesa
Vasco Rossi porta la gioia negli stadi
Reportage fotografico di Christian Tipaldi
Giappone: Viaggio a Tokyo.