• Newsletter
  • Redazione
  • Note Legali
  • Contatti
  • Shop
  • Staff
Testata giornalistica Aut. Tribunale di Roma n.32/2006



Direttore Responsabile Christian Tipaldi

Dopo 100 anni, la droga continua l'ascesa
Dalla Thailandia all'Europa, la droga più pericolosa al mondo.
09/07/2008 00:00

 

 

 

 

 

 

 

Una nuova droga, potente, sconvolgente, pericolosissima sbarca in Europa. La Svizzera è stata sfruttata dai mandanti delle pasticche tailandesi come mercato di prova, le autorità locali hanno avuto a disposizione a questo soggetto, con largo anticipo rispetto al resto d'Europa, informazioni più complete. Tra queste appaiono le informazioni sull'effetto della pasticca, sul commercio e sulle strutture del traffico. Le ragioni per cui la scelta del mercato di prova è ricaduta sulla Svizzera, sono da ricercare nell'elevata presenza asiatica tra la popolazione, nella sua centralità geografica rispetto a tutta l'Europa e nelle brevi distanze. In Svizzera i trafficanti si muovevano particolarmente nei cantoni di Zurigo, Berna, Vaud, Basilea Città, a Turgovia e a Soletta. I carichi più consistenti sono stati confiscati a Bienne (44'000 pasticche) e a Berna (35'000 pasticche). Nel settembre 1998 è stata requisita per la prima volta in Svizzera un'importante quantità di pasticche tailandesi. In quell'occasione è stata arrestata all'aeroporto di Kloten una donna che come corriere trasportava nel bagaglio 28'000 pasticche. Nei mesi che sono seguiti sono aumentate al riguardo le denunce da cui emerge che il traffico di queste pasticche nasconde un'organizzazione criminale molto efficiente. Nell'estate 1999 sono state aperte inchieste a largo raggio in Svizzera e all'estero.

Storia

A 10 anni dalla comparsa in europa, ora si studiano gli effetti e la potenza devastante di questa droga scoperta ed usata per la prima volta dai Giapponesi nel 1891, più di cento anni fa. Venne impiegata dal governo giapponese per "caricare" i famosi Kamikaze, pronti a morire per la patria ma fieri e felici e soprattutto carichi di questa metanfetamina. Il vero nome di questa metanfetamina datogli dai chimici giapponsei fu: "SHABU" ovvero cristallo metanfetaminico. Questa sostanza fu in seguito impiegata durante la seconda guerra mondiale dai tedeschi e dalle SS, venne chiamata così la droga di Hitler. Il suo alto potenziale è quello di dare energia, potenza ed una carica micidiale ma provocando danni irreparabili e morte al consumatore abituale. Si pensa che perfino hitler ne assumeva, provocandone quelle vibrazioni e quei tic che invece fu diagnosticata come una grave forma di Alzaimer. L'effetto della pasticca che può essere ingerita in diversi modi, liquida, in pasticca, per via orale sottoforma di caramella, iniettata tramite siringa in vena. Più piccole dell'exstasi e con l'odore della vaniglia, ha un effetto continuo che varia dalle 9 alle 24 ore. Cinque volte più del "crack", 10 più dell'exstasi, 18 più della cocaina. Introdotta negli anni'70 in Thailandia, venne sfruttata dai mercanti di droga come una perfetta mossa di marketing, e la produzione colpi' immeditamente le campagne thailandesi e subito dopo la gioventu' thailandese. Il nome in thailandia è stato cambiato in "YA MAA" ovvero droga per cavalli, ma il Re della Thailandia la denominò "YA BAA" che sifnigica droga che fa impazzire, appunto per cercare di arginare il fenomeno in costante crescita. Nel 1996 lo stesso governo thailandese, lancia l'allarme e per arginare il dilagarsi di questa droga vennero introdotte misure in parte discutibili come l'uccisione di chiunque ne facesse abuso oltre che per la vendita. Il risultato in ogni caso portò benefici ma negli anni '90 ed oggi con internet e la facilità di potersi spostare ed essere contattati nonchè il turismo globale ha evidenziato un vero e proprio pericolo per il mondo intero.

Situazione odierna

La facilità di reperibilità, la grandissima potenza, gli effetti devastanti hanno trasformato una gran parte della società thailandese in consumatori sempre più aggressivi e con gravi disturbi psichici. Il cliente abituale non è ricco, è giovane, lavora in ufficio, prende lo Ya baa per superare un esame o per lavorare pù ore, è nervoso, depresso, ha bisogno della droga costantemente senza sosta, fumarla e poi tagliarsi una mano per autolesionismo è diventato un problema quotidiano per le autorità thailandesi. L'autolesionismo è il primo grande effetto che provoca questa droga devastante, seguita da allucinazioni, e da momenti di estema euforia. Tutto questo per il rilascio 100 volte di più di cellule nel cercevvo di dopamina, ovvero la sostanza che provoca un intenso senso di piacere e di benessere. Si stima che attualmente  la capacità a creare dipendenza psichica delle pillole thai sia tre volte quella dell'exstasi.  L'abuso cronico provoca un nervosismo permanente, irascibilità e allucinazioni paranoiche che possono portare ad un'improvvisa e incalcolabile predisposizione alla violenza, violenza rivolta  tanto verso se stessi che verso gli altri. IL consumatore perde l'appetito, soffre di disturbi del sonno cronici e di gravi e irreparabili disrodini psichiatrici (come ad esempio la memoria) accompagnati da forte depressioni che causano la maggior parte delle volte automutilazioni e suicidi. Nella zona tra le più famose per la prostituzione, locali particolari e in genere una clientela non invidiabile "Patpong" a Bangkok, la prostizuione gioca un ruolo chiave nell'apparizione di questa droga. I primi consumatori son stati dei tahilandesi dediti alla prostituzione, sia maschile che femminile, ma rapidamente la cosa si è ampliata ai loro clienti. In seguito questa droga, si è diffusa negli ambienti delle discoteche è attualmente molto ricercata ad un costo quasi irrisorio. In svizzera viene spedita tramite pacchi postali, la polizia controlla il territorio anche per l'alta percentuale di popolazione asiatica presente, ma è una lotta impari, perchè questa devastante droga è possibile crearla in casa con pochi farmaci reperibili in farmacia. Negli stati uniti la lotta agli stupefacenti da sempre è una guerra quotidiana, nuove normative, controlli specifici e sezioni di medici, chimici e attrezzature all'avanguardia cercano di arginare il fenomeno degli stupefacenti, ma il fatto che questa droga sia possibile crearla e sintetizzarla in casa ha sconvolto persino gli addetti ai lavori. Oggi in America senza ricetta del medico non possono essere venduti analgesici per il comune mal di denti o per la cefalea, questo perchè si è notato che è un ingrediente che forma e crea la " Ya Baa".

Comunque la si chiami, la droga di Hitler, lo "shabu" o la "Ya Maa" o "Ya BAA", è una sostanza micidiale che uccide. La dipendenza è totale, centinaia di registrazioni telefoniche del numero di emergenza negli Usa (911) evidenziano una forma improvvisa di pazzia, autolesionismo, visioni talmente realistiche che non provocano suicidi ed incidenti mortali in età molto giovane. Un fenomeno creato dai signori della droga per far soldi ma che uccide, non esiste una via di fuga da questa droga, ed una volta fattone uso, la vostra fine è scritta.

 

di: Christian Tipaldi


 

 

Segnala su:





ATTUALITA' »

PRIMO PIANO-MONDO »

CULTURA »

SPORT »

SPETTACOLI-MUSICA »

SPECIALE-FOTO »

Thailandia, sempre più giovani imprenditori
I progettisti del cubo Apple di New York saranno premiati ad Ischia
Dal 3 al 7 maggio torna "Tutti su Internet". Inaugurazione in video conferenza
Ipertensione resistente ai farmaci? Un pacemaker può curarla
Grecia, ministri Ue approvano pacchetto 110 mld euro
Morto il Re dei Re, King of Thailand
Guido elmi: La Mia Legge, il disco del grande discografico.
Diary of a kid: il nuovo disco di Andrea Innesto (Cucchia).
La folla si riprende Parigi. “Il mondo intero è Charlie
Il disco più venduto del 2014 è di Vasco Rossi
Thailandia, un bacio da sogno al Full Moon Party
Addio al comico Gian, celebre in coppia con Ric
Golden Globe, trionfa Avatar, battuto Baaria.
Tornano a Roma reperti archeologici recuperati a New York da Christie's
Carlo Verdone record: “Io, loro e Lara” primo al botteghino
Giochi Olimpici Vancouver: la prima medaglia d'oro per l'Italia
Schumacher nuovo un pilota Mercedes, delusione in casa Ferrari
La Juve ritrova l'Ajax come nella finale Champions '96
Roma, prossima settimana progetto per il nuovo stadio
Una Juve col botto all'olimpico affonda la Roma.
Arrivano in sala i cinepanettone di Natale
Litfiba: Tornano insieme dopo 10 anni Piero Pelù e Ghigo Renzulli.
Vasco Rossi: Nuovo disco tra rarità e 3 inediti
Bruce Springsteen dedica una canzone all'Abruzzo
Milano: Show spettacolare per Madonna
Un nero alla Casa Bianca? Yes We Can.
Dopo 100 anni, la droga continua l'ascesa
Vasco Rossi porta la gioia negli stadi
Reportage fotografico di Christian Tipaldi
Giappone: Viaggio a Tokyo.