Gruppo Carraro premiato: migliore strategia di utilizzo del mercato capitali

Tomaso Carraro, vice presidente del Gruppo, ha ricevuto oggi presso l’aula magna dell’Università Bocconi di Milano, il ‘Premio per la migliore strategia di utilizzo del mercato dei capitali’, in occasione dell’evento ‘Why do Italian companies go public? An empirical analysis of the period 2006-2016′, organizzato da Equita SpA. In particolare il Gruppo Carraro è stato selezionato tra i vincitori nella categoria “raccolta di fondi sul mercato azionario 2017” con particolare riferimento all’aumento di capitale per 54 milioni di Euro realizzato lo scorso anno. “Questo riconoscimento premia un tassello molto importante di un percorso che ci ha visti impegnati nel nostro rafforzamento patrimoniale – ha dichiarato Tomaso Carraro, vice presidente del Gruppo – e che assieme al recente successo del collocamento del Bond nonché all’accordo siglato con Banco BPM SpA per un finanziamento di ammontare massimo pari a 100 milioni di Euro ci consentirà di consolidare ulteriormente la nostra posizione strategica all’interno dei principali mercati di riferimento”. A selezionare le operazioni meritevoli del Premio per le differenti categorie è stata una giuria, presieduta e coordinata da Francesco Perilli, presidente Equita, e composta da: Paolo Basilico (amministratore delegato Kairos Partners Sgr), Stefano Caselli (prorettore per l’internazionalizzazione Università Bocconi), Paolo Colonna (presidente Creazione di Valore), Claudio Costamagna (presidente Cassa Depositi e Prestiti), Rodolfo De Benedetti (presidente Gruppo Cir), Stefano Gatti (Antin IP Associate Professor of Infrastructure Finance Universita’ Bocconi), Raffaele Jerusalmi (amministratore delegato Borsa Italiana), Paolo Marchesini (amministratore delegato e cfo Campari), Gaia Mazzalveri (Co-Head Investment Banking Equita), Marina Natale (amministratore delegato Società per la Gestione di Attività – Sga), Umberto Nicodano (partner Studio Legale Bonelli Erede), Giovanni Tamburi (presidente e amministratore delegato Tamburi Investment Partners), Fabrizio Viola (commissario Veneto Banca e Banca Popolare di Vicenza in liquidazione) e Andrea Vismara (amministratore delegato Equita). Fonte: AFFARI ITALIANI